Rogazione

Spazio aperto di condivisione dal mondo rog a cura di Gaetano Lo Russo

Chiariamoci

Ogni cambiamento provoca dei traumi. A volte leggeri. A volte grandi. Occorre quindi calma, cautela e prudenza, soprattutto se il cambiamento è riferito alla vita delle persone. Ora, credo di avere un innato rispetto per le persone. Ma questo viene letto come permessivita’ o debolezza. Non so cosa dire. Ma tra appena 1358 giorni si potrà optare per uno duro o un castigamatti che spero saprà fare di meglio per raddrizzare i sentieri o le piante che rischiano di crescere “storte”. In totale libertà. Come in libertà è stato scelto il matto che vi scrive, cari e abbandonati, ma sempre amati, lettori di Rogazione.

Un commento su “Chiariamoci

  1. Sergio Bini
    23 settembre 2018

    Ciao, Padre Gaetano. Ho letto il tuo “chiariamoci” e timidamente, ma col cuore in mano, mi permetto di scriverti due righe, con quella sincerità nei tuoi riguardi che ho sempre coltivato, e che tu hai consolidato in me.
    Diceva uno : “maxima poenitentia mea vita communis”, e aveva ragione. Comunque sappi che anch’io, a bordo dei miei quasi ottant’anni, cerco, nella comunità dove vivo, di creare e consolidare i ponti, affinchè ogni giorno si consolidino e non crollino mai, come è successo a Genova.
    Un abbraccione, nel ricordo del tuo solito “mi raccomando”.

    Ciao, ciao. Padre Sergio Bini, da Desenzano del Garda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 ottobre 2017 da .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: